Un milione mezzo di euro da investire su corso Lazio e sulla zona di colle Timio per migliorarne le infrastrutture per la mobilità e per compiere un altro importante passo in avanti nell'opera di riqualificazione e rifunzionalizzazione del quartiere. Nella giornata di ieri, c'è stata l'apertura delle buste della gara di appalto per i lavori sulla zona, che ha visto la proposta di aggiudicazione alla ditta "Athena srl" che, in attesa della aggiudicazione definitiva, ha vinto la concorrenza di altri tre soggetti partecipanti. Il progetto, che ha avuto il via libera dell'ufficio tecnico comunale sotto il coordinamento dell'assessore Angelo Retrosi, nasce dalla necessità di recuperare la connessione tra due aree, comprese tra via Refice e corso Lazio.

Si rivitalizzerà organicamente il rapporto fra le due "aree" il cui collegamento è d'altra parte previsto dallo schema di Prg che individua, rispetto ai due "assi" longitudinali (via Refice e corso Lazio), una serie di trasversali, in parte esistenti o realizzate, con viabilità di difficile percorrenza (via Rieti e via Le Rase), che costituisce una pessima introduzione alla cosiddetta "Variante Casilina Nord", talché resta obiettivo urbanistico e di miglioramento del sistema della viabilità la riqualificazione degli assi terminali e la realizzazione del nuovo asse trasversale. Ulteriore collegamento pedonale può essere costituito dal percorso che fiancheggia l'asilo nido e il campo sportivo e la futura scuola materna, che consentirà un netto miglioramento della viabilità pedonale.

Più nello specifico, l'intervento di progetto prevede due fasi principali. La prima riguarda la nuova bretella di collegamento tra corso Lazio e via Refice con realizzazione di una nuova rotatoria e della pista ciclabile, mentre il secondo la riqualificazione di corso Lazio. Per quanto riguarda la segnaletica orizzontale è stata data particolare importanza all'inserimento degli attraversamenti pedonali per permettere, in una zona caratterizzata da un alta densità abitativa, di poter raggiungere i punti di interesse presenti e quelli previsti dagli strumenti urbanistici. Inoltre la pista ciclabile verrà rifinita con colore rosso.

Lungo il tracciato, l'accesso ai marciapiedi è garantito dalla presenza di passaggi pedonali accessibili con rampe con pendenza inferiore all'8%. Sono stati previsti in totale 6 attraversamenti ciclo pedonali promiscui. In più verrà rinnovata l'illuminazione pubblica. Si prevedono nove macro fasi lavorative del cantiere: allestimento/smontaggio dell'area di cantiere e organizzazione del cantiere mobile; demolizioni propedeutiche alle opere fuori sede stradale; realizzazione del nuovo tratto stradale; demolizioni salvagente e completamento della rotatoria; rami di ingresso e uscita della rotatoria; realizzazione dei rami di ingresso e uscita della rotatoria; rifacimento della semicarreggiata destra di corso Lazio; ulteriore rifacimento della semicarreggiata destra di corso Lazio; rifacimento di piazzale Lazio e realizzazione della segnaletica orizzontale. Il cronoprogramma dei lavori dell'appalto prevede 180 giorni dall'apertura alla conclusione del cantiere.