Si terranno domani, 17 dicembre, alle ore 14 nella chiesa di S. Sosio ad Arpino i funerali di Loreta Martino. Sul corpo della donna oggi è stata eseguita l'autopsia. La ditta d'onoranze funebri Martini S & Company trasferirà la salma della donna dall'ospedale Santa Scolastica di Cassino presso la chiesa di Arpino dove si terranno i funerali. L'arrivo del feretro è previsto per le ore 11.

Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte di Loreta Martino, l'ottantatreenne deceduta dieci giorni dopo l'incidente in cui è rimasta coinvolta lo scorso 2 dicembre mentre era alla guida della sua Fiat Punto. Questa mattina il conferimento dell'incarico dell'esame autoptico. L'impatto è avvenuto con una Hyundai Kona, condotta da un ventunenne, anche lui di Arpino come l'anziana. Il giovane è indagato per omicidio stradale. L'altro ieri ha ricevuto l'informativa e la sua macchina è stata sequestrata. Giorni fa sono state poste sotto sequestro anche le cartelle cliniche dell'ospedale di Sora dove era stata ricoverata l'11 dicembre, nove giorni dopo l'incidente, e nella clinica dove è stata trasferita successivamente.
Il ventunenne si è rivolto agli avvocati Davide Ferazzoli per il civile e Christian Alviani per il penale.

I fatti
Il 2 dicembre in località Scaffa ad Arpino l'incidente tra la Punto e il Suv. Entrambi in conducenti hanno fatto ricorso alle cure dei dottori al pronto soccorso. Poi le dimissioni nello stesso giorno.
Loreta, madre del consigliere comunale Dino Quadrini, era stata portata al pronto soccorso dove le era stata diagnosticata la frattura di alcune costole. Così era tornata a casa. A distanza di dieci giorni, però, si è sentita male ed è stata ricoverata a Sora. Lunedì sera la situazione è precipitata e nonostante le cure i medici non sono riusciti a salvarle la vita.
La procura della Repubblica di Cassino vuole capire se esiste un nesso tra l'incidente del 2 dicembre scorso e la morte dell'anziana donna, molto conosciuta e apprezzata in paese per il suo impegno nel coro di San Sosio e nelle sagre organizzate dal comitato del quartiere Vallone. Si attende, ora, il nulla osta della salma per portare l'ultimo saluto all'ottantatreenne.

di: Nicoletta Fini