Giovane arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e sottoposto a misure cautelare personali. I carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Sora, in collaborazione con i colleghi delle Stazioni dipendenti, nel corso di servizio coordinato per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato il ragazzo, di origine egiziana, e sequestrato circa 150 grammi di hashish, oltre a denaro contante e bilancina elettronica di precisione.

Era già da tempo che i carabinieri ponevano l'attenzione al contrasto dello spaccio di stupefacente nei luoghi del centro abitato solitamente frequentati da spacciatori, attuando nel tempo numerosi servizi specifici anche coinvolgendo le unità cinofile. Proprio nel corso di tali servizi, i carabinieri hanno notato un giovane aggirarsi con fare sospetto, nei pressi della piazza Santa Restituta, luogo centrale della movida sorana. A seguito del controllo, nel corso del quale aveva assunto da subito un atteggiamento insofferente, il giovane ha tentato di disfarsi di un involucro di cellophane, repentinamente recuperato dai militari, che conteneva un piccolo quantitativo di sostanza stupefacente.

Il ragazzo nascondeva un ulteriore quantitativo di hashish, rinvenuto nel corso di una successiva perquisizione personale, in una tasca del giubbino. L'attività di ricerca dello stupefacente si è poi estesa anche presso il domicilio del giovane, a Sora, dove a seguito di una minuziosa perquisizione è stato rinvenuto in una scatola, sotto un tavolo all'interno della sua camera da letto, un panetto di sostanza stupefacente, sempre di tipo hashish, del peso di circa 100 grammi  avvolto in un cellophane, oltre a una piccola bilancia elettronica di precisione. Quanto rinvenuto faceva parte di un quantitativo di stupefacente ben maggiore, in quanto il cellophane che lo avvolgeva, per la sua forma, poteva contenere ben dieci panetti come quello rinvenuto dei militari.

L'attività antidroga posta in essere dai carabinieri della Compagnia di Sora che vede coinvolti tutti i reparti, rientra in una specifico servizio coordinato del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone che, ancor di più in questo periodo natalizio, pone l'esigenza di un ampia attività di prevenzione e repressione dei reati contro la persona, il patrimonio e al contrasto dello spaccio di sostanza stupefacente.