Consegnati quattro alloggi popolari alle famiglie che ne avevano diritto. Ieri mattina, in località Civita Farnese, sono state consegnate le chiavi di quattro nuovi appartamenti Ater.
Si tratta di appartamenti moderni, completamente rinnovati grazie alla sinergia tra l'azienda e la Regione Lazio, messi a disposizione in tempi celeri a cittadini regolarmente inseriti nelle graduatorie. La tempestività degli interventi e della consegna è il tratto distintivo del nuovo corso del Cda Ater in Provincia di Frosinone, presieduto da Andrea Iannarilli e che annovera Barbara Caparrelli nel ruolo di vicepresidente e Leonida Zaccari nel consiglio di amministrazione. Nonostante la competenza di stilare le graduatorie sia dei Comuni, l'Ater ha provveduto a stipulare un accordo con Prefettura e Questura affinché si agisca con la massima celerità nell'assegnazione degli alloggi, per non causare danni all'azienda e soprattutto contrastare il fenomeno delle occupazioni abusive.

«La consegna degli alloggi - spiega Barbara Caparrelli, membro del Cda - rappresenta senza dubbio un momento di grande soddisfazione, perché è il culmine un lavoro prezioso con cui si danno risposte fattive a cittadini e famiglie. Ringrazio il presidente Andrea Iannarilli, il Cda, il personale impiegato e la Regione Lazio per il prezioso sostegno. Stiamo accelerando il nostro lavoro grazie anche alla collaborazione di Prefettura e Questura, straordinarie nella disponibilità, per dare risposte di legalità ai territori e aiutare le fasce più deboli della popolazione. Il nuovo corso dell'Ater in provincia si sta distinguendo per efficienza ed efficacia».

Quindi, annuncia: «Sempre a Pico, peraltro, abbiamo ottenuto uno specifico finanziamento per ammodernare ed efficientare altri alloggi siti in via Santa Maria. Assistere all'emozione di famiglie che vedono realizzato il sogno di ottenere un appartamento sicuro e accogliente è motivo di grandissima soddisfazione. Nel portachiavi, abbiamo inserito un piccolo alberello: credo che per queste famiglie sarà davvero un buon Natale».