Una siringa ancora sporca di sangue abbandonata in pieno corso Volsci a Sora. Duro il risentimento di un giovane commerciante che parla a nome della categoria: "Caro sconosciuto, tu hai deciso di rovinare la tua vita con la droga, ma questo non ti consente di rovinare quella degli altri. Volevamo farti sapere che la siringa che hai gettato a terra, in prossimità di un negozio frequentato da famiglie e quindi anche da bambini, potrebbe essere pericolosa".