Un forte messaggio lanciato questa mattina, 25 novembre giornata internazionale contro la violenza sulle donne indetta dall'Onu, ai giovani studenti dell'istituto comprensivo 2 di Sora da Maria Tuzi, figlia del brigadiere Santino. "Mio padre ha testimoniato durante le indagini per cercare la verità su Serena Mollicone. Mio padre ha avuto coraggio. Dobbiamo bloccare la violenza tutti insieme". Grande l'attenzione da parte dei ragazzi che hanno celebrato il ricordo di Serena e posto domande che hanno invitato ad una forte riflessione tutti i presenti. "Perché da sempre le donne vengono picchiate?".