I nuovi casi di Covid in provincia di Frosinone sono 218, 20 in meno del precedente mercoledì. Fa così un piccolo passo indietro l'incidenza per 100.000 abitanti su base settimanale così come il tasso di positività, mentre i ricoverati segnano un incremento di un'unità nelle ultime 24 ore. Non si registrano ulteriori decessi.

La giornata
I nuovi positivi sono uno in più rispetto ai negativizzati, 218 contro 217, su 1.078 tamponi processati. Da lunedì i contagiati sono 691 a 230,33 di media sullo stesso valore della precedente settimana, conclusasi a 230,86 di media. Su sette giorni, invece, si contano 1.607 casi a 229,57 di media con un aumento del 7,92% su base settimanale. Mercoledì scorso, invece, c'era stata una flessione dello 0,27% su 1.489 positivi, mentre il 9 novembre segnava un più 9,94% su 1.493 nuove diagnosi.

A novembre i contagiati sono 4.959 a 215,60 di media, sotto il dato di ottobre, archiviato a 8.975 a 289,51 di media e leggermente sopra settembre, finito con 6.267 casi e 208,90 di media. Prima ancora agosto aveva avuto 7.567 positivi a 244,09 di media.
Tornando a novembre, dall'inizio del mese i casi sono stati 1.274 a 182 di media dal 31 ottobre al 6 novembre, 1.433 a 204,71 dal 7 al 13 novembre, 1.616 a 230,86 dal 14 al 20 novembre.

Gli altri numeri
L'incidenza per 100.000 abitanti su base settimanale torna a scendere al minimo degli ultimi quattro giorni con 336,90. Il mercoledì precedente il valore era fermo a 312,16, mentre il 9 novembre era a 313. Ormai dal 12 novembre è stata superata quota 300 senza, però, andare oltre i 341,09 dell'altro ieri.
Il tasso di positività si mantiene stabile, dal 20,68% di martedì al 20,22 di ieri per una media della settimana di 19,46%. Quella precedente era finita con il 18,20%, in crescendo rispetto al 17,01% e al 16,20% di quelle prima ancora.

I ricoverati tornano a crescere, dato che, in 24 ore, passano da 57 a 58. Giovedì scorso si era registrata un'autentica impennata da 66 a 89. Da lì c'è stata una progressiva discesa, con qualche alto e diversi bassi, con 62 il 19 novembre, 75 il 20 novembre, 70 il 21 novembre, 57 il 22 novembre e, appunto, 58 nella giornata di ieri.
Al dato dei negativizzati vanno aggiunti altri 217. Da lunedì sono guariti in 675 su numeri leggermente superiori a quelli della passata settimana, poi terminata con 1.588. Prima ancora, dal 7 al 13 novembre, erano stati 1.713 e dal 31 ottobre al 6 novembre 1.840.
Sul fronte dei tamponi processati si registrano numeri in linea con quelli della precedente settimana. Per ora sono 3.475 i test effettuati, 72 in più rispetto al periodo 14-16 novembre. Dall'inizio del mese si registrano 7.798 tamponi la prima settimana, 8.480 la seconda e 8.914 la terza. Ieri non sono stati comunicati nuovi decessi, per cui il dato del mese resta fermo a 8, lo stesso con cui si è chiuso ottobre.

Il bollettino regionale
Nel Lazio, informa l'assessore Alessio D'Amato, su un totale di 17.184 tamponi, si registrano 2.645 nuovi casi positivi (-2.069) con 8 decessi (-1). Nel bollettino ci sono 737 ricoverati (-15), 31 pazienti nelle terapie intensive (0) e 3.418 guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 15,3%.