Pugno di ferro delle forze dell'ordine nell'ambito della sicurezza nei locali pubblici.
Nei giorni scorsi i carabinieri della Stazione di Anagni hanno notificato al titolare di un esercizio commerciale un provvedimento emesso dal questore della provincia di Frosinone, Domenico Condello, con il quale ne è stata disposta la chiusura per venti giorni.
Si tratta di un bar di Anagni e la decisione della chiusura è scaturita da numerosi accertamenti eseguiti dai militari dell'Arma all'interno del locale.

In particolare, durante alcuni controlli effettuati sono state identificate tra gli avventori frequenti del locale alcune persone con precedenti penali. Una circostanza a seguito della quale è stato ritenuto che il locale costituisca una fonte di concreto e attuale pericolo per la sicurezza dei cittadini con indubbi riflessi negativi sull'ordine pubblico, la moralità e il buoncostume.
È stata, pertanto, presentata dai carabinieri di Anagni la proposta di chiusura temporanea del bar al questore di Frosinone che ha emanato il provvedimento.

Di recente, sono stati numerosi nella provincia di Frosinone provvedimenti simili a tutela della sicurezza pubblica.
Nei giorni scorsi sono stati chiusi altri bar frequentati da persone con precedenti penali, alcuni per spaccio di sostanze stupefacenti.
Oltre ai "Daspo Willy" scattati per clienti di bar che hanno aggredito titolari e inveito contro altri avventori e passanti.