Scalette pericolanti e muriccioli crollati ormai da diversi giorni. È questa la situazione di viale Mazzini, con la quale i residenti devono fare i conti quotidianamente. Una zona trafficata e molto frequentata quella che si trova di fronte al cinema Nestor. Il teatro comunale ospita diversi spettacoli in serata con artisti di fama nazionale. E non è il massimo offrire una cornice di questo tipo.

Di giorno invece la zona è molto popolata. Intorno ci sono le palazzine Ater e l'ex ospedale che oggi fornisce visite mediche. Ma soprattutto il tratto è frequentato da diversi anziani. L'allarme infatti arriva dal signor Antonio Calicchia che giornalmente, per andare a trovare i suoi genitori, percorre quelle scale che si trovano in questo stato.
Scalini ridotti ai limiti dell'agibilità, scivolosi, deteriorati dagli anni e pieni di sterpaglie rampicanti che ne limitano l'utilizzo. Per le tante persone quindi che abitano in quei palazzi, fare la spesa o una semplice passeggiata è diventata un rischio. Una situazione che dovrà essere risolta il prima possibile.

Un quartiere nel degrado
Non è la prima segnalazione ad arrivare. Infatti, poco distante e sempre in viale Mazzini, si trova il parcheggio del multipiano. Ma qui di auto se ne contano sulle dita delle mani, di immondizia, scritte, bottiglie di vetro rotte, estintori a terra, invece, ce ne sono tantissimi. Potrebbe essere utilizzato dai tanti che raggiungono il cuore del capoluogo. Potrebbe e dovrebbe essere una struttura funzionale e sicura. Ma è tutt'altro. Regna il degrado. Basta anche solo affacciarsi, senza entrare, e si nota lo scempio senza fine.
Insomma un quartiere abbandonato a se stesso e privo di manutenzione. I residenti sono stanchi e preoccupati. L'appello affinchè si intervenga il prima possibile.