È stata trasferita dall'ospedale "Fabrizio Spaziani" di Frosinone al "Bambino Gesù" di Roma. Le sue condizioni sono ancora gravi. Ore di apprensione per i familiari della diciottenne di Alatri, residente a Frosinone, colpita da un arresto cardiaco giovedì scorso, mentre giocava a tennis nel centro sportivo di viale Europa.

Immediatamente soccorsa dal maestro Stefano Peruzzi, che ha praticato il massaggio cardiaco e utilizzato il defibrillatore, e subito dopo dal personale medico contattato tempestivamente. Poi la corsa in ospedale dove è stata ricoverata nel reparto di rianimazione. Ieri pomeriggio il trasferimento al "Bambino Gesù".

I fatti
Erano circa le 17 quando la giovane si è sentita male, colpita da un arresto cardiaco mentre stava giocando a tennis. Le urla dal campo per segnalare una ragazza a terra hanno subito richiamato l'attenzione del maestro Peruzzi. Immediati la chiamata al 118, il massaggio cardiaco e poi il defibrillatore. Dopo pochi minuti sono arrivati anche i medici. Con un'ambulanza è stata trasportata all'ospedale "Spaziani" in codice rosso. La diciottenne è stata ricoverata nel reparto di rianimazione. Nel centro sportivo frusinate sono intervenuti anche i carabinieri, come da prassi in simili circostanze. «Quando mi hanno chiamato dal campo e ho visto la ragazza a terra, mentre correvo per raggiungerla ho subito chiamato il 118 – racconta il maestro Stefano Peruzzi – Appena l'ho raggiunta ho praticato il massaggio cardiaco e poi ho utilizzato il defibrillatore. Subito dopo sono arrivati i medici e la giovanissima è stata portata in ospedale». Tutti sconvolti per quanto accaduto. Come detto sono ore di apprensione per familiari, amici e lo staff del centro sportivo.