Era nella cucina della sua casa quando si è improvvisamente trovata di fronte a un uomo, con il volto travisato, che le ha strappato la collana in oro che indossava per poi darsi alla fuga facendo perdere le proprie tracce. È quanto accaduto a un'anziana signora di Sant'Apollinare.

A seguito della denuncia della donna, nella mattinata del 12 novembre scorso, i carabinieri della stazione di Sant'Apollinare hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un ventinovenne del posto per il reato di rapina aggravata. La signora, che ha riportato lievi lesioni al collo, con il supporto dei propri famigliari ha, infatti, denunciato l'accaduto ai militari diretti dal Luogotenente Gianluca Pasciuto il quale ha, fin da subito, indirizzato le indagini verso i negozi di "compro oro" del cassinate dove è riuscito a recupera il gioiello e a identificare l'uomo che l'aveva venduto.

L'uomo è stato accompagnato presso il carcere di Cassino dove resterà a disposizione dell'autorità giudiziaria alla quale dovrà spiegare come è venuto in possesso del monile.

Continua l'impegno del comando compagnia carabinieri di Cassino e delle stazioni carabinieri dipendenti nel contrasto ad ogni forma di illegalità per rispondere alla richiesta di sicurezza avanzata dalla cittadinanza.