Una chiusura dell'anno 2022 all'insegna dei cantieri a Ferentino. Cantieri già aperti, quindi lavori in corso ed altri terminati, ma anche qualche opera che tarda a decollare e fa parlare di sé, leggasi l'attesa rotatoria all'ingresso nord alla città. Ieri mattina il sindaco Antonio Pompeo, accompagnato da altri amministratori e dal progettista, l'architetto Paolo Culla, ha inaugurato il nuovo Largo Lucia Schiavinato nel quartiere Madonna degli Angeli. L'area ben sistemata è davanti alla chiesa di Santa Maria degli Angeli, accanto al Piccolo Rifugio di cui è stata fondatrice la stessa Schiavinato.

Lucia Schiavinato, Serva di Dio, sentì sempre una forte predilezione per gli anziani soli, i bimbi abbandonati, i disabili fisici e psichici, anche gravissimi. Ne sistemò e curò alcuni, nella forma di una casa famiglia, dando vita all'esperienza del Piccolo Rifugio. Il primo è sorto a San Donà di Piave (Venezia) nel 1935. Altre centri sono stati fondati a Roma nel 1955, a Ferentino e a Vittorio Veneto nel 1957, a Verona nel 1960 e a Trieste nel 1962. Quindi il Comune di Ferentino ha intitolato questa nuova piazza e l'iniziativa rende felici sia gli operatori del Piccolo Rifugio che i residenti del quartiere che apprezzano e ringraziano l'amministrazione Pompeo. «Una promessa mantenuta con gli ospiti del Piccolo Rifugio - ha commentato il sindaco Pompeo che ieri ha tagliato il nastro - un impegno preso con la città e un nuovo spazio fruibile da tutti i cittadini».

Intanto sulla Casilina nord è stato aperto un nuovo cantiere per la messa in sicurezza, attraverso corsie dedicate ai pullman per la sosta, con la realizzazione di nuove pensiline, la riqualificazione degli spartitraffico esistenti, la creazione di nuove aree verdi e nuovi parcheggi riservati ai pendolari. «Continua l'attenzione dell'amministrazione comunale anche verso gli accessi della città» sostiene il primo cittadino che va avanti nella riqualificazione di ogni angolo di Ferentino.