Generale tedesco accusa un malore durante la commemorazione nel sacrario militare di Caira e finisce a terra, riportando un serio trauma facciale. Immediato l'arrivo dei soccorsi. Trasferito in elicottero a Latina.
Alla commemorazione che si tiene ogni anno in onore dei caduti delle due guerre mondiali e delle vittime della tirannia era presente una delegazione tedesca, il capo dell'Ufficio culturale dell'ambasciata di Germania, l'amministrazione di Cassino rappresentata dall'assessore Barbara Alifuoco e alcuni militari del Rav, con il colonnello Valerio Lancia. Improvvisamente un generale di 55 anni ha avuto un malore finendo a terra, con un violento impatto che ha provocato un trauma importante.

La macchina dei soccorsi si è mossa all'unisono: l'assessore Alifuoco ha allertato il 118, il colonnello Lancia insieme al maggiore Pietro Caprio hanno coordinato senza sbavature e con estrema precisione ogni attività.
Il generale è stato trasferito al campo sportivo di Caira dove intanto è stata fatta atterrare l'eliambulanza e trasferito nel nosocomio pontino.

La delegazione tedesca ha ringraziato con sentito trasporto l'amministrazione di Cassino, in particolar modo l'assessore Alifuoco, gli alti rappresentanti del Rav e i soccorritori per la straordinaria e celere attività posta in essere e per la forte empatia con cui sono state portate a compimento. Anche l'assessore Alifuoco ha lodato la preparazione e la capacità di coordinare all'unisono i soccorsi del colonnello e del maggiore del Rav, ma anche quella fondamentale dei medici intervenuti. Un lavoro di équipe che ha permesso di far salva la vita del generale, sottoposto poi a specifici accertamenti.