Le ha fatto credere di essere innamorato di lei, ma quando la donna ha capito che dietro quelle attenzioni si nascondeva un raggiro, probabilmente per estorcerle i soldi, ha interrotto la relazione. Ma lui ha iniziato a tempestarla di telefonate arrivando anche a pubblicare su Facebook una foto della donna in reggiseno. Ventiquattrenne di Ferentino accusato di molestie e diffusione illecita di immagini. Il giovane dovrà comparire davanti al gup di Latina il prossimo 8 maggio. La vittima è una sessantenne di Priverno. Il ferentinate è difeso dall'avvocato Mario Cellitti. I fatti contestati risalgono ai mesi di luglio e agosto del 2020.

La ricostruzione
Avevano avuto una relazione. Lei pensava che quel giovane fosse sincero e, invece, è arrivato a molestarla nel tentativo di ricattarla quando è finita la loro storia.
La donna quando ha capito che il giovane aveva altre finalità ha interrotto la relazione. Ma il ferentinate non si è rassegnato e ha iniziato a tempestarla di telefonate.
Sempre stando alle accuse il ventiquattrenne ha pubblicato una foto osé della sessantenne. Una immagine che ritraeva in maniera sessualmente esplicito il corpo della donna, distesa, in reggiseno. Quella immagine è stata pubblicata sul profilo Facebook della vittima senza il suo consenso.

Le accuse
Il giovane è finito così nei guai. Denunciato per molestie e diffusione illecita di immagini. Dovrà comparire davanti al gup del tribunale di Latina tra sei mesi. L'udienza per il giovane ferentinate è stata fissata per l'8 maggio. L'imputato, come detto, si è rivolto all'avvocato Mario Cellitti per la sua difesa.