Due giorni di controlli straordinari per la sicurezza sul territorio, sabato e domenica, da parte dei carabinieri della Compagnia di Anagni, con l'obiettivo di prevenire e reprimere furti e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.
L'operazione ha interessato i comuni di Anagni, Piglio e Ferentino, con l'impiego di numerose pattuglie dell'Arma. Nel corso dei servizi sono stati controllati 85 veicoli in transito e identificate 51 persone e, nei casi sospetti, la polizia giudiziaria ha eseguito perquisizioni per la ricerca di armi, droga e refurtiva.

Il servizio ha consentito di raggiungere importanti risultati operativi che hanno portato alla denuncia di una persona trovata in possesso di un coltello a serramanico, sottoposto a sequestro, e di due persone sorprese alla guida di veicoli in stato di ebbrezza alcolica. Inoltre sei giovani di Anagni sono stati segnalati alla Prefettura di Frosinone per detenzione illecita di sostanze stupefacenti per uso personale, con il sequestro amministrativo di due dosi di cocaina e tre involucri contenenti hashish e crack.

Due patenti di guida sono state ritirate per guida in stato di ebrezza. I servizi svolti nelle ore serali e notturne hanno portato alla segnalazione alla Questura di Frosinone, per l'applicazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio, di quattro persone con precedenti di polizia, provenienti dalla capitale e dal sud Italia che, controllate nei pressi delle zone commerciali e in prossimità di abitazioni ubicate in località isolate. Si tratta di tre giovani di 26, 25 e 24 anni, provenienti dalla Campania, che si aggiravano con fare sospetto nella zona commerciale di Osteria della Fontana di Anagni e di uno straniero quarantottenne proveniente da Roma, con precedenti di polizia, controllato a Ferentino dove si aggirava in zone isolate.