Dopo l'approvazione, nell'ultimo consiglio comunale di Alatri, dell'istituzione dei comitati di quartiere e del regolamento che disciplina la materia, si attendono le elezioni dei cittadini che ne faranno parte.
I comitati di quartiere saranno quattordici: Alatri centro, ex stazione-Colleprata, Civette, Maddalena-Maggione, Montereo-Quarticciolo-Lago Tecchiena, Tecchiena-Cavariccio-Ciafé, Laguccio-Fontana Sistiliana, Mole Bisleti-Campello, Basciano-Allegra, Fiura-Fontana Scurano-Magliano, Chiappitto-Porpuro, Collelavena, Castagneto-Vicero e Monte San Marino.

Sarà compito del sindaco Maurizio Cianfrocca indire le elezioni e potranno candidarsi persone maggiorenni che hanno la residenza, il domicilio o lavorano nei quartieri. Ogni comitato avrà sette rappresentanti, due di loro assumeranno la carica di presidente e vicepresidente. Ogni zona, inoltre, avrà un'assemblea. «Il coinvolgimento dei cittadini nella vita politica – commenta il sindaco Cianfrocca – e la separazione della distanza tra loro e le istituzioni che li rappresentano sono una mia priorità e questo strumento ci permetterà una migliore comunicazione con tutte le contrade del nostro vastissimo territorio. Dopo averli regolamentati e approvati, a breve organizzeremo il necessario per le loro elezioni». Il sindaco farà parte della consulta dei comitati di quartiere, che saranno in carica per tutta la durata della consiliatura in corso.