Acquista un buono regalo da 20 euro in un'attività commerciale di prodotti cosmetici di Ceprano. Ma il pagamento lo effettua con una banconota contraffatta di 100 euro. La commerciante, ignara della truffa, le consegna il resto di 80 euro. Scoperta e indagata una trentottenne di origine campagna. I fatti contestati risalgono all'estate scorsa. Concluse le indagini nei confronti della donna accusata di spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate.

Stando alle accuse la trentottenne ha raggirato una commerciante consegnandole 100 euro false per l'acquisto di un buono regalo della somma di 20 euro, inducendo così in errore la vittima ignara a consegnarle il resto di 80 euro procurandosi così un ingiusto profitto. La trentottenne è finita così nei guai. È difesa dall'avvocato Mario Cellitti.