La giornata dedicata a tutti i Santi è stata quella scelta per l'insediamento ufficiale nella parrocchia di San Michele Arcangelo di Strangolagalli del nuovo parroco, don Luigi Crescenzi.
Il caloroso benvenuto dell'amministrazione tutta, espresso anche dal primo cittadino Roberto De Vellis. «A Don Luigi Crescenzi vanno i nostri auguri e tutta la nostra vicinanza, per una serena e duratura convivenza, nello spirito di una proficua e pacifica collaborazione».

Presenti e partecipi alla solenne funzione delle ore 10 oltre ai sindaci appunto di Strangolagalli, Arnara e Supino, anche il vescovo, monsignor Ambrogio Spreafico. Un'accoglienza a braccia aperte già espressa via social dalla comunità al nuovo parroco pronto ad iniziare il suo ministero. Proprio sui social e non solo, chi lo ha già incontrato sul suo cammino, lo racconta come un parroco aperto al dialogo e all'ascolto, di sentita disponibilità e levatura morale, tra la gente e per la gente, Don Luigi Crescenzi è tra i più giovani sacerdoti sul nostro territorio; appena 31 anni ed una vita dedicata alla fede, in nome di una vocazione importante. Supinese di nascita, ha intrapreso un percorso di formazione spirituale da giovanissimo, con l'avvio del discernimento vocazionale presso il seminario minore di Anagni a soli 14 anni. A marzo di quest'anno, era stato nominato parroco della parrocchia di San Nicola in Arnara da Sua Eccellenza Spreafico, dal primo novembre guida la comunità strangolagallese sempre per atto vescovile.