È stato finanziato il progetto per la costruzione del nuovo asilo nido, previsto in località San Mosè.
Cospicua la somma stanziata per l'attuazione dell'intervento: 960.000 euro. Lo annuncia con soddisfazione il sindaco Alfonso Santangeli, che dichiara: «Abbiamo ottenuto un finanziamento di 960mila euro per la realizzazione di un nuovo asilo nido in località San Mosè. Stiamo lavorando per ottenere l'ammissione a un altro finanziamento, destinato a una nuova struttura, prevista vicino alla scuola media. Prosegue quindi il nostro impegno per il potenziamento dei servizi, ma soprattutto continuiamo a riservare le necessarie attenzioni alle famiglie, in particolare a bambini e giovani».

L'asilo nido è un servizio socio-educativo, che accoglie bambini dai 3 mesi ai 3 anni, offrendo opportunità e stimoli che consentono un percorso di crescita in termini di autonomia e interazione con i pari età e gli adulti. Offre un ambiente accogliente, in cui gli educatori curano la formazione e la socializzazione dei bambini, con il fine di raggiungere il loro benessere psicofisico e lo sviluppo delle loro potenzialità cognitive, affettive, relazionali e sociali.

Il nido garantisce anche un importante sostegno alle famiglie nella cura dei figli e nelle scelte educative, dunque non è un semplice servizio, ma per la tipologia di utente a cui è destinato deve essere bene organizzato e gestito con professionalità e serietà. Ovviamente, una struttura nuova ed attrezzata assicura ambienti idonei, sicuri e salubri. Importanti le attenzioni che l'Amministrazione Santangeli riserva a bambini e ragazzi investendo sui percorsi di crescita ed i processi educativi oggi delicati e cui bisogna lavorare con grande responsabilità. Realizzare gli asili nido vuol dire sostenere le famiglie, garantendo ai genitori lavoratori servizi efficienti, che consentono loro di affidare i figli a personale qualificato, che opera in strutture moderne ed efficienti.