Presentato questa mattina al comando provinciale dei carabinieri, dal tenente colonnello Italino Guardiani, il calendario storico dei carabinieri ideato da Armando Testa e l'agenda 2023. La protagonista del calendario è la natura, da sempre tra le priorità assolute dell'Arma. Impegnata ogni giorno nella difesa delle persone, del pianeta e della prosperità, l'Arma compie quotidianamente un'opera di prevenzione e repressione degli illeciti in materia ambientale e forestale, tutelando io paesaggio, i boschi, la flora e la fauna e contrastando i crimini in materia di rifiuti. L'impegno dei carabinieri non si ferma alla prevenzione e alla repressione di reati e di illegalità ad impatto ambientale, ma ritiene altrettanto fondamentale il dialogo continuo con le nuove generazioni.

Ciascuna delle tavole artistiche del calendario parte da un elemento appartenente all'universo visivo dei carabinieri, rivisitato e interpretato in una chiave iconica. Nascono così le dodici tappe di un percorso che svela l'importante azione dei carabinieri a difesa dell'ambiente e del territorio del Paese, a protezione del patrimonio faunistico e vegetale nostrano, a salvaguardia di una civiltà agroalimentare che il mondo ci invidia. Le tavole artistiche dell'Armando Testa , con la direzione creativa esecutiva di Michele Mariani, sono accompagnate da 12 storie di impegno e tutela ambientale firmate da uno storyteller d'eccezione: il giornalista e scrittore Mauro Tozzi.

Il notevole interesse da parte del cittadino verso il calendario storico dell'Arma, oggi giunto a una tiratura di quasi 1.200.000 copie , di cui oltre 16.000 in nove altre lingue è indice sia dell'affetto e della vicinanza di cui gode la Benemerita.