Si procede spediti verso l'istituzione della Ztl (zona a traffico limitato) nel centro storico, che dovrebbe vedere il suo avvio (seppure in via sperimentale, all'inizio) entro la fine dell'anno. Innanzitutto, c'è una novità sugli orari, in quanto l'amministrazione comunale ha deciso di spostare un'ora avanti l'attivazione, passando dalle 19.30 alle 20.30. Basterà questo a cancellare alcune perplessità?
Per il sindaco Cianfrocca, la risposta è sì, è più che sufficiente, almeno per ora. E lo stesso primo cittadino non comprende il perché di tanta diffidenza: «Non capisco perché alcune persone siano preoccupate. Quando il dispositivo entrerà in funzione, ci sarà un periodo di sperimentazione e, nel caso sorgessero dei problemi, ci sarà tempo e modo di fare dei correttivi».

La preoccupazione è quella di alcuni commercianti, specialmente dei ristoratori, alcuni dei quali sosterrebbero il rischio di una diminuzione della clientela, a fronte di una difficoltà ad entrare con l'auto in centro. Per Cianfrocca si tratta di un timore sopravvalutato, perché le possibilità di trovare parcheggio ci sono e, allo stesso tempo, verrebbero eliminate alcune criticità che si notano nel fine settimana, come ad esempio «il caos che si genera in piazza Santa Maria Maggiore, con le macchine parcheggiate ovunque, oppure lungo via Duomo, dove molti lasciano l'automobile in punti dove la sosta non esiste e non è contemplata». Il sindaco tende poi ad evidenziare che la Ztl «è presente in altre città, come ad Anagni, a Veroli: non vedo la ragione per cui qui da noi, ad Alatri, ciò non si possa fare».

E, tornando sui timori di una categoria ben specifica, Cianfrocca ricorda: «Ci sono le esigenze anche di un'altra parte della popolazione, quella residente, che va ascoltata». Un'ultima domanda: ci saranno altri incontri per discutere del dispositivo? Replica lapidaria: «Non ne vedo la necessità. L'argomento è stato sviscerato a lungo ed è stato anche spostato l'orario». Si attende solo l'arrivo della cartellonistica adeguata, insomma, per attivare la Ztl.