Un elicottero dei carabinieri, poco prima delle 16 di ieri. Auto dei militari, della polizia, della guardia di finanza. Una maxi operazione è scattata ieri pomeriggio nel capoluogo ciociaro. Controlli anche da parte del Nas, dell'ispettorato del lavoro e dei vari reparti della polizia. In campo, inoltre, le unità cinofile. Frosinone blindata fino a tarda sera, per una vasta operazione contro i reati di ogni genere. Agenti in strada, nei locali, nei luoghi della movida, nelle aree più a rischio.

La giornata
Stretta contro i reati amministrativi, servizi antidroga, controlli al codice della strada, agli abusi. Una vasta operazione di cui, molto probabilmente, gli eventuali provvedimenti presi saranno resi noti nelle prossime ore. La presenza dei poliziotti, carabinieri, finanza, unità cinofile, ma anche Nas e ispettorato del lavoro, non è passata inosservata dal pomeriggio di ieri fino a sera ai cittadini. Il tam tam anche sui social e sui gruppi whatsapp della presenza di forze di polizia a Frosinone. In un primo momento si è pensato a un controllo specifico nella parte bassa, nella zona Scalo, molte auto avvistate nella zona del Casermone a Selva Piana, ma poco dopo gli altri mezzi avvistati e gli uomini della polizia, finanza e carabinieri in altre aree del capoluogo, anche nella parte alta, hanno portato a comprendere che quella messa in campo ieri, si è trattata di una maxi operazione contro i reati di ogni genere. Un'operazione che ha visto in campo numerosi uomini di ogni reparto e sezione, unità cinofile. L'operazione congiunta è durata fino a tarda sera.