"Gli altari della chiesa di San Benedetto, la più antica di Frosinone, sono stati deturpati mercoledì scorso da un atto vandalico, avvenuto in pieno giorno, verso le 11.30. Autori sono ignoti minorenni, così giovani da non essere perseguibili, ripresi dalle telecamere mentre danno fuoco a piante e tovaglie". Con un post sui social questa mattina il parroco don Paolo Cristiano ha commentato il grave episodio. Episodio che è stato subito denunciato alle forze dell'ordine.

"Non comprendo le motivazioni, ma mi inquieta che i protagonisti non abbiano il minimo senso né del pericolo (sono rimasti a guardare le fiamme compiaciuti), né della sacralità del luogo, vulnerabile proprio perché sempre aperto e accogliente. Purtroppo, pur avendo denunciato l'accaduto, non ho ancora notizie dalle autorità, se abbiano visionato le telecamere in piazza della libertà ed alle poste, per scoprire quali genitori permettano o incoraggino un comportamento simile. Il triste episodio dovrebbe spingerci ancor di più ad impegnarci per la generazione dei più giovani nella nostra città, perché, evidentemente, ciò che esiste finora non è abbastanza". Tanti i commenti di indignazione per l'atto vandalico mercoledì mattina nel centro storico del capoluogo.