Grave incidente ieri sulla provinciale Ceprano-Strangolagalli, dove si sono scontrati un'auto e un camion. Elitrasportata a Roma in codice rosso una donna 43enne, che era alla guida della vettura coinvolta, una Volkswagen Golf.
Il sinistro si è verificato nella mattinata, poco dopo le 8,30. Il camion percorreva via Campolungo, in direzione Strangolagalli, quando a un tratto il mezzo pesante si sarebbe trovato davanti l'auto, che viaggiava in direzione contraria.

Il camionista ha tentato di evitare l'impatto, ma non è riuscito nel suo intento e i due mezzi si sono scontrati. L'urto è stato violento, tanto che la parte anteriore della Golf, in cui è rimasta gravemente ferita la 43enne. è andata distrutta. Sul luogo del sinistro sono intervenuti gli operatori del 118, i carabinieri di Ceprano, i vigili urbani e un'eliambulanza. La donna è stata stabilizzata e poi elitrasportata al policlinico "Umberto I" di Roma in codice rosso.

Forse è stato un malore all'origine dell'incidente. Non è escluso che la donna possa essersi sentita male e che di conseguenza abbia perso il controllo dell'auto, invadendo così la corsia opposta. Il traffico sulla strada provinciale è rimasto bloccato durante le operazioni di soccorso e i rilievi. I vigili urbani si sono occupati di regolamentare la circolazione, mentre i carabinieri provvedevano a effettuare i rilievi e i sanitari soccorrevano la donna che, caricata sull'eliambulanza. è stata trasportata subito nella Capitale.

La Ceprano-Strangolagalli, purtroppo, continua a essere scenario di incidenti spesso gravi e a volte tragici. La distrazione, la velocità o la casualità sono spesso all'origine dei sinistri, in cui hanno perso la vita anche giovani. Ieri la notizia dell'incidente è piombata pesantemente in piazza a Ceprano, un brutto episodio che si spera si possa raccontare. La 43enne è ricoverata presso il Policlinico di Roma, dove è giunta in codice rosso. Si spera possa riprendersi e tornare presto a casa.

La provinciale tra Ceprano e Strangolagalli è trafficata, assicura il collegamento fra i due Comuni e non solo, pertanto è percorsa dai residenti, da chi si sposta per motivi di lavoro e da camion. In alcuni tratti è pericolosa, quindi bisogna prestare attenzione e cautela. Nell'incidente di ieri non è escluso che la donna alla guida della Golf possa essersi sentita male riportando, a seguito dello scontro con il camion, gravi traumi. Dunque, numerosi sinistri si registrano sulle arterie provinciali e statali del territorio, strade trafficate e ad alto rischio.