Superstrada bloccata ieri alle 12, tra Alatri e Ferentino, per permettere ai tecnici di ricostruire le fasi dell'incidente in cui il 19 settembre scorso ha perso la vita Laura Mauri, la settantunenne originaria di Vallecorsa, residente a Veroli. Sul posto il personale dell'Anas e i carabinieri di Alatri che hanno bloccato il tratto di strada in entrata dalla zona delle Pigne verso Ferentino, per circa un'ora. Il traffico, infatti, è stato deviato.

La parola, ora ai consulenti Fabrizio Ceramponi per la procura della Repubblica, Francesco Di Gennaro per i familiari della vittima e l'ingegnere Angelo Sonni per l'indagato, il settantenne, imprenditore, di Anagni, alla guida della Smart che ha travolto la settantunenne. L'uomo è indagato per omicidio stradale. I tre tecnici hanno potuto fare uso di sofisticate apparecchiature e anche di un drone per la ricostruzione cinematica dell'incidente.

Saranno gli accertamenti degli investigatori e l'esame esterno effettuato sul corpo della settantunenne, a fare luce sull'incidente mortale. Stando a una prima ricostruzione dei fatti una Ford Focus, guidata da un sessantunenne di Boville Ernica, e con la compagna sul lato passeggero, una cinquantatreenne, ha tamponato la Fiat Panda condotta dalla settantunenne. Quest'ultima è scesa dalla sua macchina ed è stata travolta da una Smart con a bordo la settantunenne e il settantacinquenne. Inutili i soccorsi per lei. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Dai primi accertamenti anche la possibilità che la donna possa essere stata schiacciata tra la Smart e la Ford Focus, dopo essere scesa dal suo veicolo. Le relazioni dei tecnici arriveranno entro sessanta giorni. I familiari della vittima si sono rivolti all'avvocati Federica Nardoni, mentre l'imprenditore di Anagni, con un'attività molto conosciuta a Veroli, si è affidato all'avvocato Giampiero Vellucci. Mercoledì scorso è stato portato l'ultimo saluto a Laura Mauri, a Frascati, dove la donna ha vissuto per diverso tempo e dove vivono alcuni familiari. La notizia della morte della donna ha destato tanto dolore. La settantunenne era molto conosciuta e stimata.