La Fp Cgil di Frosinone Latina, esprime vicinanza e solidarietà all'infermiera dipendente della Asl di Frosinone vittima di stalking da parte di un paziente, che si era invaghito di lei durante la degenza, attualmente ricoverato presso una strutta di riabilitazione psichiatrica.

«Alla professionista, che ha trovato la forza di denunciare dopo mesi di atti persecutori, va il nostro plauso e la nostra solidarietà. Siamo a disposizione per tutte le tutele del caso. Questa aggressione ha il doloroso aspetto di un attacco sia a livello professionale, con il mancato rispetto della figura dell'infermiere, sia a livello di cultura patriarcale, con l'attacco dell'operatrice in quanto Donna; tutto ciò è assolutamente intollerabile. Chiediamo, all' Asl di Frosinone, di tenere sempre alta la guardia e fare tutto il possibile per evitare il ripetersi di fatti così gravi».