L'amministrazione Mattoccia presenta il progetto per la realizzazione di un intervento per favorire l'accessibilità e l'eliminazione delle barriere architettoniche del percorso di collegamento delle emergenze culturali e sociali del comune di Pofi. La giunta ha deliberato di rispondere all'avviso pubblico dell'Astral rivolto ai comuni per beneficiare dei finanziamenti stanziati dalla Regione Lazio per interventi di abbattimento delle barriere architettoniche. L'esecutivo Mattoccia ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica e la richiesta di finanziamento mediante l'adesione all'avviso pubblico di Astral. L'intervento prevede un investimento di circa mezzo milione di euro.

«Il progetto - spiega il sindaco Angelo Mattoccia - prevede l'abbattimento delle barriere architettoniche, in modo particolare si va ad intervenire sulla scalinata che collega il piazzale della biblioteca, e anche le scuole, al centro storico e al Parco della rimembranza. Si tratta di un importante intervento che, oltre a prevedere l'eliminazione delle barriere architettoniche, contempla la modernizzazione e la messa in sicurezza della scalinata, nuovi percorsi di collegamento, la sistemazione del verde e dell'arredamento urbano, oltre alla nuova illuminazione sul tratto interessato. Importanti lavori - sottolinea ancora il sindaco - perché di fatto assicurano il collegamento tra il mondo della cultura e della scuola del centro, oltre a permettere di fruire del parcheggio del piazzale della biblioteca, assicurando così la possibilità di spostarsi in pochi minuti al centro».

«Il riassetto delle aree - assicura il primo cittadino - risulterà comodo non solo ai turisti in visita, ma anche ai residenti che sono spesso in difficoltà nel trovare parcheggio al centro».
Un progetto valido che promette svariati vantaggi e che si spera venga finanziato per apportare migliorie e rendere le aree più vivibili per chi vi risiede e per coloro che vi transitano.