Dal 2020 a oggi sono tre le persone decedute per aver mangiato wϋrstel a base di carni avicole contaminati dal baterio batterio Listeria e 66 i casi di listeriosi identificati in Italia.

"Resta alta l'attenzione del Ministero della salute a seguito dell'aumento di casi clinici di listeriosi alimentare registrati in diverse regioni italiane, dovuti alla contaminazione di alimenti da parte del batterio Listeria monocytogenes". A spiegarlo il ministero della Salute, che conferma la correlazione tra alcuni dei casi clinici registrati e la presenza del ceppo di Listeria.