Ventenne arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e segnalato alla Prefettura di Frosinone quale assuntore di sostanze stupefacenti. Nel corso di un servizio di controllo, i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Alatri hanno sorpreso il giovane nella propria auto intento a fare uso di sostanze stupefacenti.

Per di evitare i controlli da parte dei militari dell'Arma, poiché in possesso di sostanza stupefacente, il ventenne ha opposto ferma resistenza, colpendo con calci e pugni i carabinieri che ultimi con non poche difficoltà, sono riusciti a bloccarlo e a trarlo in arresto. A seguito dell'arresto, da immediata perquisizione, sulla sua persona hanno rinvenuto anche una modica quantità cocaina. L'arresto è stato convalidato nella giornata di ieri .

Nel corso di mirati servizi perlustrativi di controllo del territorio, finalizzati a prevenire e reprimere in particolare i reati predatori, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Alatri hanno, inoltre, tratto in arresto un trentacinquenne con precedenti di polizia originario del Marocco e un ventinovenne senegalese, colti entrambi in flagranza di reato.

Notando un furgone parcheggiato nei pressi di un'azienda edile e insospettiti dall'orario e dalla totale chiusura dell'azienda, i carabinieri hanno deciso di procedere al controllo della zona recintata, notando, sul retro del deposito, i due cittadini stranieri intenti ad asportare materiale edile. Immediate sono scattate le manette per le due persone indagate per il reato di furto aggravato in concorso, il cui arresto è stato convalidato nella giornata di sabato.