Scontro tra una mini-car e una Citroën sulla Casilina, in territorio di Torrice, località Forcella. Il sinistro si è verificato ieri pomeriggio, intorno alle 15.30. Inizialmente sembravano gravi le conseguenze dell'incidente, infatti la ragazza alla guida della mini-car pareva che fosse rimasta incastrata tra le lamiere della piccola vettura, tanto che sul luogo sono intervenuti i vigili del fuoco.

Fortunatamente, la giovane è riuscita ad uscire autonomamente dall'abitacolo della vetturetta, riportando ferite lievi, come le due persone che viaggiavano a bordo dell'altra auto. Secondo una prima ricostruzione dello scontro, la giovane alla guida della mini-car percorreva la Casilina in direzione Nord quando, giunta all'altezza di Forcella, avrebbe perso il controllo del mezzo invadendo la corsia opposta e scontrandosi con la Citroën che sopraggiungeva in direzione opposta.

L'impatto inizialmente è sembrato aver provocato gravi conseguenze alla giovane che guidava il piccolo mezzo, meno resistente all'impatto. Infatti, è stato richiesto immediamente l'intervento dei sanitari del 118 e dei vigili del fuoco. Dopo i primi momenti di paura, si è visto che la ragazza usciva sola dalla piccola vettura, dunque l'impatto era stato meno grave di quanto era apparso inizialmente. Sul luogo sono intervenuti, oltre ai vigili del fuoco, i carabinieri e gli operatori del 118, che hanno prestato le prime cure alle persone coinvolte nel sinistro, le quali comunque hanno riportato ferite lievi. Quindi, il bilancio dell'incidente non è grave.

Si è trattato, però, dell'ennesimo sinistro sulla Casilina, troppo spesso scenario di scontri fra auto. A volte la distrazione, il mancato rispetto dei limiti di velocità o l'accidentalità provocano incidenti spesso gravi e in alcuni casi mortali. I tratti a maggiore rischio sono quelli in prossimità degli incroci, dove più mezzi contemporaneamente sono impegnati in manovre che possono aumentare i livelli di rischio. Le attenzioni e la cautela devono essere elevate, per ridurre i pericoli bisogna rispettare i limiti di velocità ed evitare distrazioni, specie nelle fasce orarie in cui la Casilina è maggiormente trafficata.