Indagato per omicidio stradale il settantacinquenne di Anagni, alla guida della Smart che lunedì sera, sulla superstrada "Sora-Ferentino" ha travolto Laura Mauri, settantunenne, originaria di Vallecorsa, residente a Veroli.
La donna, che era scesa dalla sua Fiat Panda, dopo un tamponamento con una Ford Focus condotta da un sessantunenne di Boville Ernica, è stata investita ed è morta sul colpo. Disposta per lunedì prossimo l'autopsia sul corpo della settantunenne. Si provvederà anche alla ricostruzione cinematica dell'incidente, per fare luce su quanto accaduto poco prima delle 20 di lunedì nel tratto di Alatri, in direzione Frosinone. Tutt'ora ricoverata al policlinico "San Camillo" la passeggera della Smart, una settantunenne di Anagni, portata con un'eliambulanza in codice rosso subito dopo lo scontro.

I fatti
Saranno gli accertamenti degli investigatori e l'autopsia a fare luce sull'incidente che è costato la vita a Laura Mauri. Stando a una prima ricostruzione dei fatti una Ford Focus, guidata da un sessantunenne di Boville Ernica, e con la compagna sul lato passeggero, una cinquantatreenne, ha tamponato la Fiat Panda condotta dalla settantunenne. Quest'ultima è scesa dalla sua macchina ed è stata travolta da una Smart con a bordo la settantunenne e il settantacinquenne. Inutili i soccorsi per lei. Il personale medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Sul posto sono arrivati gli operatori del 118 con le ambulanze, i carabinieri e i vigili del fuoco.
Oltre alla passeggera della Smart, in ospedale sono stati portati anche il settantacinquenne e gli occupanti della Ford Focus con ferite meno preoccupanti.
Ieri l'iscrizione nel registro degli indagati per omicidio stradale, come atto dovuto, per il settantacinquenne alla guida della Smart. L'uomo si è rivolto all'avvocato Christian Alviani. Il settantacinquenne, sottoposto agli accertamenti, sarebbe risultato negativo all'alcol test. Altre parti coinvolte nell'incidente si sono rivolte agli avvocati Alessandro Petricca ed Emanuela Scaccia.
Nei prossimi giorni, dunque, l'autopsia sul corpo di Laura Mauri e la ricostruzione cinematica dello scontro in superstrada. La donna per anni ha vissuto in provincia di Roma.