La provinciale Fontana Liri-Arpino ancora teatro di incidenti. L'altro ieri pomeriggio, all'altezza del chilometro 1+200, l'ennesimo sinistro avvenuto in via Pola, zona meglio conosciuta come contrada "Oliva rossa".
Quanto accaduto ripropone, con carattere d'urgenza, la pericolosità del tratto di strada. In una curva destrorsa, in direzione Fontana Liri, sul tratto indicato, si riscontrano criticità riconducibili all'asfalto sgretolato e viscido, ma soprattutto alla mancanza di guardrail per isolare la strada e limitare così la pericolosità. Essendo la strada sopraelevata rispetto al livello delle abitazioni, spesso i mezzi finiscono nella scarpata adiacente.

L'ultimo incidente ha interessato un'autovettura condotta da una ragazza che per fortuna ha riportato soltanto qualche contusione. L'auto, dopo aver divelto una recinzione di ferro, è ,finita nel pendio capovolgendosi più volte.
La strada, specialmente in direzione Arpino-Fontana Liri, è stata spesso teatro di incidenti piuttosto gravi. Naturalmente i cittadini residenti nelle abitazioni sottostanti al livello della strada sono oltremodo preoccupati.

Adesso, anche sulla base delle richieste, il sindaco Gianpio Sarracco ha inviato un circostanziato esposto all'amministrazione provinciale di Frosinone per la messa in sicurezza dell'arteria, al fine di scongiurare danni ai veicoli e alle persone. Tutti sperano che, vista la pericolosità della strada e dunque l'urgenza della questione, che l'ente di piazza Gramsci provvederà rapidamente a risolvere un problema che si trascina ormai da troppo tempo.