Per il secondo giorno di fila i contagi si mantengono sotto quota 200. Un altro segnale della riduzione dei casi di Covid-19 in provincia di Frosinone. La doppia giornata sotto i 400 totali non capitava - festivi a parte - dall'11 e 12 giugno. Prosegue la discesa dell'incidenza per 100.000 abitanti e del numero dei ricoverati, mentre il tasso di positività risale al 16,29%. Non si registrano decessi. Ed è così dall'inizio del mese. L'ultima vittima è stata comunicata il 30 agosto.

La giornata
Un solo comune ciociaro ieri registrava più di 10 casi, è Veroli con 13. A seguire Frosinone, Ceccano e Vallecorsa 9, Anagni, Boville Ernica, Monte San Giovanni Campano e Paliano 8, Cassino 7, Ferentino e Fumone 6, Alatri e Sora 5, Fiuggi, Sant'Elia Fiumerapido e Villa Santa Lucia 4, Cervaro, Isola del Liri, Pico, Piedimonte San Germano, Pontecorvo e San Donato Val di Comino 3, Arpino, Atina, Fontana Liri, Pastena, Ripi, Strangolagalli, Torrice, Vallerotonda, Villa Santo Stefano e Viticuso 2, Amaseno, Aquino, Arce, Arnara, Broccostella, Castelliri, Ceprano, Colfelice, Coreno Ausonio, Giuliano di Roma, Patrica, Posta Fibreno, Roccasecca, San Vittore del Lazio, Settefrati, Sgurgola, Trevi nel Lazio, Vico nel Lazio e Villa Latina 1.

L'andamento
Da lunedì sono 677 i nuovi casi a una media di 169,25. Finisse così la settimana, sarebbe la migliore media dai 145,86 registrati tra il 6 e il 12 giugno, restando nell'ultimo periodo. In sette giorni i contagiati sono 1.270 alla media di 181,43. È il dato più basso dai 167,14 segnalati dal 9 al 15 giugno. Rispetto a giovedì scorso (1.417 infezioni a 202,43 di media) prosegue la fase calante con un meno 10,37%. Nel confronto a due giovedì fa (1.594 e 227,71) è meno 20,32%. In rapporto con i giorni 12-18 agosto (1.474 e 210,57) la flessione è del 13,98%. Andando a ritroso di un'altra settimana (1.893 e 270,43 di media) la contrazione è del 32,91%. A settembre si hanno 1.492 casi alla media di 186,50. Finora, dall'esplosione della variante Omicron, il mese migliore è stato dicembre 2021 con 6.230 contagiati a 200,96 ogni 24 ore. Con gli attuali numeri di settembre si potrebbe pensare di migliorare questo dato. Dopo il boom di luglio, archiviato a 21.393 positivi e 690,09 di media, agosto ha segnato un'inversione di tendenza con 7.567 casi a 244,09 di media. Settembre 2021, invece, ha avuto 577 contagiati ovvero 19,23 al giorno.

Gli indicatori
Sempre più giù il dato dell'incidenza per 100.000 abitanti su base settimanale. Ieri era scesa a 266,25 dai 277,15 del bollettino precedente. Da nove giorni a questa parte l'incidenza rimane sotto i 300. Si viaggia sui livelli di metà giugno: il 15 giugno era a 245,28. Il tasso di positività prosegue i suoi alti e bassi: mercoledì era al 14,59% e ieri è risalito al 16,29%. La media dall'inizio della settimanale è del 14,01%, su percentuali che non si vedono dal 13,26% di inizio giugno.

I ricoverati e i guariti
Scendono da 30 a 27 le persone ricoverate con il Covid. Si tratta del dato più basso di settembre, secondo solo, nell'ultimo periodo, ai 26 del 31 agosto. I numeri attuali si ripetono ininterrottamente dal 25 agosto. I negativizzati aumentano di altre 254 unità. Da lunedì i guariti sono 867, un dato che, con la diminuzione delle nuove positività, è destinato a diminuire progressivamente come dimostrano le ultime settimane. L'ultima di luglio sono guariti in 5.823, la prima di agosto in 4.612, dall'8 al 14 agosto i negativizzati sono stati 4.127, la settimana di ferragosto 2,360, sul finire di agosto 1.838, quella a cavallo tra fine agosto e l'inizio di settembre ne ha registrati un po' di più, 1.868.

I tamponi
Anche il dato dei tamponi risente dell'attuale momento di contrazione dei contagi. Ieri ne sono stati processati 1.043 il che porta il totale settimanale a 4.255. L'ultima settimana, con 8.059, ha avuto un lieve rialzo rispetto ai 7.709 dell'ultima di agosto e ai 7.698 dal 15 al 21 agosto, mentre dall'8 al 14 agosto i test effettuati erano stati 10.810. L'ultima volta oltre i 20.000 è stato dal 18 al 24 luglio, l'ultima oltre i 30.000 è stata tra il 7 e il 13 febbraio.

Il bollettino del Lazio
Nel Lazio sono 1.377 i nuovi casi positivi (-135 in 24 ore) con 2 decessi (-1). Si segnalano 483 ricoverati (+1), 38 i pazienti nelle terapie intensive (+2) e 4.710 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 9,3%. L'assessore regionale alla sanità Alessio D'Amato evidenzia che «torna a calare il numero dei casi complessivo su base settimanale, circa del 10% e l'incidenza scende a 186 per 100.000 abitanti (era 211 la settimana scorsa). Il valore Rt è a 0.76».