Sono 19 i nuovi contagi al Covid-19 in Ciociaria. Casi e tasso di positività dimezzati rispetto al precedente lunedì. Si tratta, infatti, del valore più basso dai 10 del 3 giugno. L'andamento resta decrescente con un altro meno 8% rispetto alla passata settimana. Per il sesto giorno consecutivo l'incidenza per 100.000 abitanti si mantiene sotto la soglia dei 300, ieri era a 285,53. Salgono da 29 a 32 i ricoverati, mentre non si hanno decessi da sei giorni a questa parte.

La giornata
Con appena 19 positivi in Ciociaria, al massimo se ne contano 2 a Boville Ernica, Frosinone, Fumone, Santopadre e Vallecorsa e uno solo ad Anagni, Cassino, Ceprano, Colfelice, Ferentino, Fontana Liri, Pontecorvo, Serrone e Sora.

L'andamento
Negli ultimi sette giorni sono 1.362 i contagiati alla media di 194,57. A parte il periodo a cavallo di ferragosto in cui si è raggiunto il minimo degli ultimi tempi, non erano così bassi dalla metà di giugno quando si viaggiava intorno ai mille casi settimanali.
Negli ultimi due mesi questo è stato l'andamento delle infezioni. Più 62,49% il periodo 28 giugno-4 luglio rispetto alla settimana precedente, più 27,09% all'11 luglio, quindi l'inizio della discesa meno 0,35% dal 12 al 18 luglio, meno 19,99% dal 19 al 25 luglio, meno 33,74% dal 26 luglio al 1° agosto, meno 25,56% dal 2 all'8 agosto, meno 24,16% dal 9 al 15 agosto, meno 14,24% dal 16 al 22 agosto, più 1,63% dal 23 al 29 agosto e meno 8,84% dal 30 agosto al 5 settembre.
La passata settimana, chiusa alla media di 197,14 contagiati per un totale di 1.380 è stata la prima ad andare sotto la soglia dei duecento dai giorni 6-12 giugno, che hanno avuto 1.021 casi alla media di 145,86.

In questa prima parte di settembre si registrano 834 nuovi positivi per una media di 166,80 al giorno. Al 5 agosto, per avere un paragone, erano invece 1.751 alla media di 350,20. La differenza, oggi rispetto ad allora, è di meno 52,37%.

Gli indicatori
Si conferma la discesa dell'incidenza per 100.000 abitanti per la decima volta negli ultimi tredici giorni e da due giorni consecutivi. L'incidenza è ora scesa a 285,53, sesto giorno sotto i 300 come non accadeva da giugno (11-16 giugno). Dall'ultima volta che l'incidenza era stata sotto tale soglia (271,07 il 16 giugno) ci sono voluti 64 giorni. Anche se poi, per altre due settimane, si era riposizionata intorno ai 300.

In passato, dall'ultima volta sotto i 300, il 26 dicembre con 290,57 alla nuova discesa erano trascorsi 149 giorni. Ciò a dimostrazione che, dopo l'ultimo picco, la discesa dei contagi è stata decisamente più rapida.
Il tasso di positività si più che dimezza rispetto al passato lunedì, da, 15,48% al 7,14%, prima volta in singola cifra dal 9,60% del 13 giugno. L'ultima settimana, peraltro, si era chiusa al 17,15% in discesa dal 19,70% di quella prima ancora, al minimo dal 15,20% tra l'8 e il 14 agosto.

I decessi
Dopo i due decessi segnalati lunedì e martedì della passata settimana non si sono più avute vittime per il Covid.
I due morti del periodo 29 agosto-4 settembre sono in linea con il dato delle settimane che precedono: 1 dal 22 al 28 agosto, 1 dal 15 al 21 agosto, 2 dall'8 al 14 agosto, mentre erano 4 nella prima settimana di agosto.

I ricoverati e i guariti
Come spesso accaduto dopo il fine settimana, i ricoverati tornano a salire, questa volta lo fanno da 29 a 32 sugli stessi livelli del 1° settembre. Comunque, sono in linea con le cifre che si ripetono ormai dal 25 agosto. L'ultimo valore fuori range rispetto agli attuali è rappresentato dai 37 ricoverati del 24 agosto. I nuovi guariti sono 42. Ma non è una novità che il primo giorno della settimana se ne registrino così pochi. Invece, l'ultima si era chiusa con 1.868 negativizzati, esattamente 30 in più rispetto alla precedente ma molti in meno rispetto ai 2.360 tra il 15 e il 21 agosto. Il mese scorso sono stati 14.847 i negativizzati.

I tamponi
Sono stati 266 i test processati ieri, qualcuno in più nel confronto con il 29 agosto (239). L'ultima settimana erano stati 8.059 in crescendo dai 7.709 dal 22 al 28 agosto.

Il dato del Lazio
Nel Lazio su 10.531 tamponi processati, ieri si sono registrati 776 nuovi casi positivi (-405 in 24 ore) e 7 decessi (+4). Si contano anche 494 ricoverati (-11), 38 pazienti nelle terapie intensive (-1) e 4.234 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 7,3%.

I vaccini
Via libera dell'Agenzia italiana del farmaco ai vaccini anti-Covid contro la variante Omicron. L'ok è arrivato dalla Commissione tecnico scientifica. Già il 1° settembre l'Agenzia europea del farmaco aveva dato parere favorevole. I vaccini saranno bivalenti, una metà contro il ceppo virale originale, l'altra contro la variante Omicron.