Pulizia e manutenzione: questa la richiesta che alcuni residenti del centro storico e delle strade immediatamente prossime propongono all'attenzione dell'amministrazione.
Complice il caldo e le ultime piogge, la vegetazione è spuntata in diverse zone del territorio e non è ancora stata rimossa nonostante il disagio sia piuttosto chiaro e visibile. Per alcuni punti le richieste si rincorrono ciclicamente negli anni, come ad esempio per il complesso della già palazzina Ater presso Via Roma e per la scarpata immediatamente sottostante.

«Erba, arbusti e rovi - denunciano i residenti - si notano chiaramente già passando da San Martino. Il muro è coperto di vegetazione e all'estetica compromessa si aggiunge la comparsa anche di animali indesiderati. Una storia già sentita che ci troviamo a proporre più volte l'anno. I disagi causati dall'incuria sono tanti e abbiamo bisogno che la pulizia sia regolare e non una richiesta da fare di volta in volta per vedere risolto il problema».

Un'altra denuncia dei cittadini riguarda via dei Cappuccini, la strada che da passeggiata San Giuseppe costeggia la chiesa ed è a servizio di numerose case.
«Il muro in pietra è del tutto ricoperto da erbacce che invadono la carreggiata. Parliamo di un tratto molto stretto già normalmente, in questo caso le macchine fanno fatica persino a passare se se ne incontra un'altra in senso contrario». Così si sono espressi gli abitanti della zona, che aggiungono: «Vorremmo solo vedere risolto il problema e non doverci trovare con le nostre auto danneggiate o graffiate per la semplice necessità di raggiungere le nostre abitazioni.
È importante che il Comune intervenga al più presto per operare un'azione di pulizia».

Una situazione che è stata registrata anche in diversi vicoli del centro storico dove l'erba ha fatto capolino agli angoli del selciato. Gli stessi vicoli dove passeggiano turisti e avventori.
Il periodo estivo non ha certo agevolato le consuete operazioni di pulizia di cui, però, oggi per voce dei cittadini il paese ha bisogno.