Giuseppe Mignardi, storico politico verolano, è stato trovato senza vita ieri mattina nella sua abitazione a due passi dal centro storico di Veroli, dove si era trasferito assieme al figlio di trentacinque anni dopo la scomparsa della moglie, lasciando La Vittoria, la sua contrada.
A fare la tragica scoperta sono stati i vigili del fuoco. Sul posto, intorno alle 10, erano già presenti i carabinieri, la polizia locale e gli assistenti sociali per verificare lo stato di salute dei due uomini, che da alcuni giorni non rispondevano al telefono.

Davanti alla mancata volontà da parte del figlio di aprire la porta spontaneamente, si è reso necessario dunque l'intervento dei vigili del fuoco per forzare l'ingresso dell'appartamento. Per Giuseppe Mignardi, 87 anni, nonostante la presenza dei sanitari del 118, non c'è stato altro da fare se non appurare il decesso, poi dichiarato formalmente dal medico legale. La salma è stata trasferita presso l'obitorio di Frosinone nel primo pomeriggio di ieri e messa a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Da una prima ricostruzione, la morte dell'ex amministratore sembra essere sopraggiunta per cause naturali. Ancora da accertare il momento esatto del decesso, avvenuto presumibilmente un paio di giorni prima del rinvenimento della salma. Per il figlio è stato disposto il trasferimento all'ospedale "Spaziani" di Frosinone per gli accertamenti del caso. Si è spento così Giuseppe Mignardi, per oltre quarant'anni a servizio della politica e della gente. L'ultimo incarico, prima di salutare gli scranni del palazzo di piazza Mazzoli, è stato quello di presidente del consiglio comunale nel primo mandato Cretaro.

Classe 1935, già funzionario dell'Agenzia delle entrate, per due anni, dal 1981 al 1983, ha indossato la fascia tricolore in qualità di sindaco di Veroli. Un impegno, quello politico, a cui negli anni non si è mai sottratto e che lo ha portato a ricoprire, tra le altre, anche la carica di assessore alle politiche sociali accanto al primo cittadino Giuseppe D'Onorio dal 2004 al 2009.

Cordoglio da parte del sindaco Simone Cretaro e di tutta l'amministrazione comunale: «Ricorderemo tutti il caro Giuseppe per il suo costante e passionale impegno a servizio della nostra comunità verolana in un percorso straordinario caratterizzato da tanti anni di presenza come sindaco, assessore e consigliere all'insegna della massima serietà e responsabilità - recita una nota del Comune - Giuseppe Mignardi eccelleva nel suo modo di essere umano e sempre disponibile soprattutto per chi aveva bisogno. Ci mancherà proprio per queste sue doti umane oltre che per l'esempio di amministratore sempre attento a salvaguardare le peculiarità sociali, economiche e culturali della nostra città».