Per la prima volta da quando la stazione meteo comunale misura le precipitazioni ad agosto sono caduti più di 100 millimetri di pioggia. E anzi in poche ore è stato doppiato l'intero mese di gennaio. Un primato che è facile ricondurre ai cambiamenti climatici che hanno portato a un inverno secco a una prima parte dell'estate caldissima (anticipata da un maggio altrettanto da record) e a un agosto super bagnato.

Dall'inizio del mese su Frosinone alta sono caduti 136,56 millimetri d'acqua e finora è il massimo per un mese del 2022. Tanto che agosto segna un più 108,4 millimetri rispetto al dato storico. Ciò che colpisce ulteriormente sono i 58,4 millimetri caduti ieri pomeriggio ovvero più del totale di gennaio (28,6), febbraio (41,6), marzo (32,6) e aprile (49,6). Il 2022 ha ancora un bilancio negativo: mancano all'appello 311 millimetri di pioggia.