I rinnovi delle polizze dell'Asl alle agenzie di Vladimiro De Angelis sono continuati fino al 2021 dopo la gara per il biennio 2015-16. È l'Adnkronos a rivelare una serie di dettagli sui rinnovi delle polizze a UnipolSai. Il meccanismo delle proroghe è andato avanti fino al 2021 quando è stata bandita una gara per sei lotti, di cui tre sono andati alla UipolSai. Quest'ultima, infatti, dopo aver vinto la gara nel 2014 si è vista rinnovare i contratti fino al 30 settembre 2021.

Alla Adnkronos, Angelo Aliquò, da giugno direttore generale dell'Asl di Frosinone, dice: «Dalle verifiche che ho fatto, su richiesta dell'assessore regionale, è risultato che la Asl per alcuni anni, a seguito di una gara con cui erano state affidate quasi tutte le polizze a Unipol nel 2014, aveva prorogato e prorogato negli anni. Questo fino a quando, nel 2021, la dottoressa D'Alessandro, mio predecessore, aveva invece celebrato una gara divisa in 5 lotti più uno, quello più grosso fatto poi a parte. Di questi lotti, 3 sono finiti a Unipol con gara per 3 anni, e gli altri 2 ad altre società. Il lotto, il più grande, è finito all'azienda AmTrust, leader in ambito internazionale per questo tipo di attività».

Lo stesso Vladimiro De Angelis alla Adnkronos ha negato che ci siano stati favoritismi. Per precisare che «in questi tre lotti aggiudicati la UnipolSai è stata l'unica impresa a formulare un'offerta».