Arriva alla Casa della salute di Ceprano con una profonda ferita a una gamba causata da un colpo di arma da fuoco: salvato un trentacinquenne originario di Frosinone. Sottoposto alle prime cure presso la struttura sanitaria di Ceprano, l'uomo è poi stato trasferito all'ospedale "Spaziani" del capoluogo, dove i medici lo hanno subito sottoposto alle prime cure e formulato una prognosi di dodici giorni.

Il fatto è accaduto ad Arce nel pomeriggio di mercoledì scorso. Il trentacinquenne, nonostante le ferite, è riuscito a salire in auto e raggiungere il Pat di Ceprano dove è stato preso in cura dai sanitari prima del trasferimento a Frosinone.

Non si sa né chi ha sparato né il contesto in cui si è verificato il drammatico episodio e neppure i motivi. Indaga la Procura di Cassino, mentre gli inquirenti mantengono il più stretto riserbo sulla vicenda. Forse un regolamento di conti, un avvertimento o un tentativo di furto andato male. Tutte le ipotesi al momento restano aperte.