La radiologia arriva a casa del paziente: migliaia gli esami domiciliari effettuati dalla Asl di Frosinone.
«Riuscire a portare servizi necessari come gli esami radiologici ed ecografici direttamente al domicilio del paziente bisognoso, in un contesto più intimo rispetto a quello ospedaliero o medico, non può che favorire la serenità psicologica del malato ma anche della sua famiglia - afferma l'azienda sanitaria - La Asl di Frosinone ha attribuito particolare rilevanza alle cure domiciliari, anche quale valido strumento per garantire l'assistenza di lunga durata ai pazienti cosiddetti fragili».

Il responsabile medico e referente di Radiologia domiciliare dottor Carlo Pirolli spiega cos'è la Radiologia domiciliare. «La Radiologia domiciliare è un servizio che, attraverso l'ausilio di apparecchiature dedicate, consente di espletare indagini diagnostiche direttamente presso il domicilio del paziente. L'obiettivo è fornire un servizio di Radiologia domiciliare totalmente incentrato sulle esigenze del paziente soprattutto a favore delle persone anziane, dei disabili o delle persone le cui condizioni di salute non permettono il trasporto in una struttura ospedaliera, offrendo la possibilità di effettuare esami radiologici ed ecografici all'interno delle mura domestiche, evitando i molteplici  disagi dei pazienti e andando incontro alle esigenze dei familiari spesso lasciati da soli a dover affrontare le numerose difficoltà logistiche. Questo servizio è da considerarsi complementare ad un servizio di radiologia tradizionale e non sostitutivo, questo perché molti esami che si possono eseguire in un reparto di radiologia non possono essere eseguiti al domicilio del paziente a causa delle limitazioni tecnologiche».

A chi è rivolto?
«Il servizio risulta particolarmente vantaggioso in presenza di pazienti per i quali la mobilitazione può risultare rischiosa e/o difficoltosa (pazienti allettati, immunodepressi, con deficit psicofisici, geriatrici, traumatizzati, neonati, oncologici). I pazienti che comunque possono beneficiare di un servizio pubblico di radiologia domiciliare sono: persone affette da patologie polmonari, persone affette da patologie cardiache, persone affette da patologie oncologiche, persone affette da patologie neurologiche, persone affette da patologie osteoarticolari, persone sottoposte ad interventi ortopedici per posizionamento protesi, persone con difficoltà di movimento o non deambulanti, disabili».

Quali indagini si svolgono?
«Rx su qualsiasi segmento scheletrico, Rx torace, ecografia addominale, ecodoppler vascolare, ecografia muscolo-scheletrica, ecografia tiroidea. L'unico vincolo per offrire il servizio di radiologia domiciliare è dato dalle caratteristiche del paziente; la radiologia domiciliare non è un servizio "per tutti" ma solo per chi è impossibilitato ad uscire di casa».

Come si accede?
«Direttamente al Recup, recandosi negli sportelli cup aziendali. Chi è impossibilitato può inviare una mail a rx.domiciliare@aslfrosinone.it e provvederemo a prenotare l'esame noi stessi. Per gli appuntamenti: sulla richiesta dematerializzata va inserito il quesito diagnostico e la specifica dell'esame da eseguire "a domicilio" o "paziente intrasportabile" per "Televisita radiologica di controllo", la segreteria del servizio contatterà successivamente gli interessati per confermare la data e l'ora dell'appuntamento. Gli esami radiologici vengono effettuati martedì, mercoledì e sabato e, tre volte al mese, anche le ecografie».