«È necessaria che sia semplificata la procedura per l'isolamento dei positivi asintomatici consentendo anche senza test negativo di uscire dall'isolamento dopo cinque giorni dalla scomparsa dei sintomi. Lo fanno già in alcuni Paesi, non vedo perché non si possa attuare anche da noi». A parlare è l'assessore regionale alla sanità Alessio D'Amato, avanzando una proposta destinata a far discutere. Una presa di posizione che arriva in una fase nella quale continua la frenata dei casi nel Lazio: -2.404 rispetto alla scorsa settimana. Ma anche in provincia di Frosinone prosegue la flessione della curva. E diminuisce anche il numero dei pazienti Covid ricoverati presso la rete ospedaliera della Ciociaria: ora sono 86, due in meno rispetto al giorno precedente.

La giornata
Ci sono stati 643 nuovi contagi su 2.845 tamponi processati. Il tasso di positività è del 22,60%, sostanzialmente stabile (22,53% giovedì). Altro dato importante rappresentato dai negativizzati: 795. Registrati 58 casi ad Alatri, 46 a Cassino, 40 a Frosinone, 37 a Ceccano, 36 a Veroli, 31 a Ferentino, 25 ad Anagni, 24 a Monte San Giovanni Campano, 21 a Piglio, 18 a Pontecorvo, 18 a Sora, 12 a Isola del Liri, 11 a Castro dei Volsci, 11 a Cervaro, 10 ad Amaseno, 10 ad Arpino, 9 ad Aquino, 9 a Boville Ernica, 9 a Ripi, 8 a Castelliri, 8 a Fiuggi, 7 a Morolo, 7 a Patrica, 7 a Piedimonte San Germano, 6 a Broccostella, 6 a Pofi, 6 a San Giorgio a Liri, 6 a Supino, 5 ad Alvito, 5 ad Arce, 5 a Castrocielo, 5 a Ceprano, 5 a Sant'Elia Fiumerapido, 5 a Torrice, 4 a Fontechiari, 4 a Santopadre, 4 a Villa Santa Lucia, 3 ad Atina, 3 a Colfelice, 3 a Fontana Liri, 3 a Fumone, 3 a Pastena, 3 a Pescosolido, 3 a Picinisco, 3 a Pignataro Interamna, 3 a San Giovanni Incarico, 3 a Trivigliano, 3 a Vallecorsa, 3 a Villa Latina, 3 a Villa Santo Stefano. Ci sono stati 2 contagi in ciascuno di questi Comuni: Acuto, Collepardo, Coreno Ausonio, Esperia, Terelle, Vico nel Lazio. Infine, 1 caso in ognuno di questi paesi: Arnara, Ausonia, Campoli Appennino, Casalvieri, Colle San Magno, Falvaterra, Guarcino, Posta Fibreno, San Donato Val di Comino, Sant'Apollinare, Serrone, Strangolagalli, Trevi nel Lazio, Vallerotonda, Vicalvi. Si sono registrati nuovi contagi in 71 dei 91 Comuni della Ciociaria: il 78,02%. Pure questo è un dato in diminuzione.

Il trend
Siamo nella settimana numero 125 dall'inizio della pandemia in provincia di Frosinone. Dal primo caso del due marzo 2020 sono trascorsi 873 giorni. L'andamento: 148 contagi il diciotto luglio, 1.181 il diciannove, 834 il venti, 675 il ventuno, 643 il ventidue. Per un totale di 3.481 e una media quotidiana di 696,2. Confermata quindi la diminuzione dei nuovi casi. La curva si è spezzata. La settimana 124 aveva avuto questo andamento: 153 casi l'undici luglio, 1.356 il dodici, 991 il tredici, 905 il quattordici, 806 il quindici, 752 il sedici, 769 il diciassette. Per un totale di 5.742 contagi e una media di 820,28 al giorno. La settimana precedente (123) si era snodata così: 140 contagi il quattro luglio, 1.268 il cinque, 944 il sei, 970 il sette, 849 l'otto, 852 il nove, 711 il dieci. Per un totale di 5.734 e una media giornaliera di 819,14. A luglio 2022, in ventidue giorni, ci sono stati 17.209 contagi. Per una media di 782,22 al giorno. E 15 decessi. In tutto il mese di luglio 2021 i contagi erano stati 384, per una media di 12,38 ogni ventiquattro ore.

A luglio 2020 la media giornaliera di contagi era di 0,35. A giugno 2022 ci sono stati 8.253 casi (275,1 al giorno di media) e 7 decessi. A giugno 2021 i contagi furono 189, per una media di 6,3 al giorno. Mentre a giugno 2020 la media quotidiana era stata 0,46. Restiamo al 2022. Ad aprile 16.792 casi, per una media quotidiana di 559,73. E 39 decessi. A marzo i contagi sono stati 19.753 (media di 637,19 ogni ventiquattro ore) e le vittime 41. Nel mese di febbraio ci sono stati 15.662 casi, per una media di 559,35 al giorno. Le vittime per Covid sono state 31. Mentre a gennaio 2022 i contagi sono stati 24.749 (media di 798,35 al giorno). E 44 decessi. Nel 2022 i contagi sono arrivati a quota 109.771. I decessi 203. Nel 2021 i contagi sono stati 28.446 e i decessi 433. Nel 2020 14.682 casi e 266 vittime. In due anni (2020 e 2021) 43.128 contagi. In meno di sette mesi 109.771. L'incidenza di nuovi casi settimanali ogni 100.000 abitanti è a quota 1.048,63. In progressiva diminuzione ormai da giorni. Scendono altresì gli attualmente positivi, che ora sono 9.792: 9.706 in isolamento domiciliare (99,12%) e 86 ricoverati in ospedale (0,88%).

Il bollettino
Nel Lazio i nuovi casi positivi sono stati 6.108, vale a dire 725 in meno rispetto al giorno precedente. I decessi 11 (+2). Il rapporto tra positivi e tamponi nella regione è del 19%. Uno sguardo alla situazione in Italia. Secondo il monitoraggio settimanale Covid della Cabina di regia Istituto superiore di sanità-ministero della Salute, scende anche l'indice di contagio Rt, che resta però ancora sopra la soglia epidemica. Nel periodo 29 giugno-12 luglio 2022, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,2, in diminuzione rispetto alla settimana precedente (1,34).

«Probabilmente siamo arrivati all'apice e il picco di questa ondata estiva di Covid-19 è stato raggiunto. Ma si vedrà forse la prossima settimana o fra due, perché di picco toccato si può parlare solo quando c'è un'effettiva discesa». Così all'Adnkronos il virologo Fabrizio Pregliasco, docente di Igiene all'Università Statale di Milano, commentando i dati del monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di sanità.