È scomparso a Cassino il dottor Luigi Di Cioccio, già presidente dell'Ordine dei Medici e figura di primissimo piano nel campo delle malattie della terza età. Il dottor Di Cioccio è stato Direttore dell'Unità Operativa complessa di Geriatria dal 1994 al 2014 e coordinatore dell'area geriatrica della Asl di Frosinone dal 1998 al 2014. Ha speso tutta la sua vita per gli anziani e per favorire loro una serena terza età.

Era nato a Castrocielo nel 1948, aveva conseguito la maturità classica al Tulliano di Arpino e si era laureato in Medicina nel 1972 con la votazione di 110 e lode. Si era poi specializzato in Gastroenterologia nel 1974 e, tre anni dopo, in Geriatria. Il suo interesse verso la terza età lo ha portato ad approfondire gli studi sulla materia, tanto da essere nominato professore "a contratto" presso l'Università La Sapienza e, successivamente, presso l'Università di Cassino e del Lazio Meridionale.

Il suo impegno si è presto esteso anche al territorio dove ha presieduto diverse iniziative sociali e culturali, come presidente (dal 1994 al 2015) della manifestazione nazionale dedicata al "Dottore Angelico". È stato Consigliere Provinciale dell'Ordine dei Medici di Frosinone dal 1978 al 2010. Nel periodo  dal 13.12.1992 al 31.12.1999 è stato presidente dell'Ordine.

Fondatore del Comitato Provinciale di Bioetica di Frosinone né è stato il Presidente dal febbraio 1993 al giugno 2000.  Componente del Comitato Centrale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici e degli Odontoiatri di Roma (FNOMCeO) dal 1974 al 2000, ha ricoperto la carica di Presidente del Collegio dei Revisori. 

Le sue grandi passioni il ciclismo e le escursioni in montagna. «Con lui – dice Fabrizio Cristofari, presidente dell'Ordine dei Medici - perdiamo un valido e valente professionista, una figura di primissimo piano che ha contribuito alla crescita della professione medica nella nostra provincia. La sua sensibilità e la sua  competenza hanno dato lustro al nostro Ordine nel periodo della sua presidenza» conclude Cristofari.