«Come assessora alle Pari Opportunità e, soprattutto, come donna impegnata nel contrasto alla violenza di genere, sono davvero orgogliosa di comunicare che è stato pubblicato il bando per la realizzazione e gestione del Centro antiviolenza del Comune di Cassino». Esordisce così l'esponente della giunta Salera in riferimento al centro che avrà il compito di offrire accoglienza, ascolto e aiuto alle donne e a tutti coloro che in qualche modo sono vittime di violenza, mettendo contemporaneamente in atto tutte le strategie di formazione e informazione che possano davvero gettare le basi di una società sempre più inclusiva e rispettosa delle differenze.

«La tutela delle donne vittime di violenza - spiega ancora l'assessora Tamburrini - ha rappresentato da subito un impegno prioritario della nostra amministrazione e in particolare dell'assessorato alle Pari Opportunità. La riattivazione dello sportello antiviolenza proprio all'interno del Comune stesso, il "Progetto Artemisia" grazie al quale assessorato e associazioni al femminile del territorio organizzano eventi di sensibilizzazione in concomitanza con il 25 novembre, l'apertura della Casa Rifugio potenziata ben presto anche dal servizio di prima accoglienza, ed ora anche l'apertura di un Centro anti-violenza, sono l'espressione di un impegno concreto che sta rendendo Cassino un vero e proprio presidio sul nostro territorio per il contrasto alla violenza di genere».
La scadenza per gli interessati che vorranno partecipare al bando è fissata per le 13 del giorno 26 luglio mentre le proposte dovranno essere presentate online tramite la piattaforma Mepa.