I truffatori non vanno in vacanza, anzi, approfittano proprio del periodo estivo per mettere in atto i loro raggiri. La polizia di Stato mette in guardia e anche sul sito e sui profili social, posta consigli e raccomandazioni. Gli stessi ripresi anche dalla questura di Frosinone e ricondivisi sulla pagina Facebook. Sul sito della polizia di Stato ogni sabato vengono raccontate le tecniche più usate dai malintenzionati.

Ecco alcuni consigli delle forze dell'ordine indirizzati soprattutto agli anziani, "prede" di persone senza scrupoli.
«Fate attenzione alla truffa del bancomat. Di solito si avvicinavano in due ad un anziano intento ad effettuare un prelievo al bancomat. Quando la vittima digita il Pin, viene distratta da uno dei due che prova a dirottarlo su un altro sportello. Intanto il complice si impossessa dei soldi appena usciti o, addirittura, digita direttamente la somma da "prelevare"! Se potete accompagnate sempre i vostri anziani in banca o alle Poste. Non lasciamoli soli».

Se qualcuno resta vittima di una truffa o di un furto è importante denunciare l'accaduto perché così si dà la possibilità alle forze dell'ordine di svolgere indagini ed evitare che altri subiscano il raggiro. Quindi è fondamentale rivolgersi sempre con fiducia alle forze di polizia per segnalare atteggiamenti sospetti e per denunciare situazioni di pericolo.