Ha denunciato di aver subito maltrattamenti durante i dieci anni di convivenza con il compagno.
La storia tra due trentacinquenni del capoluogo si è ormai interrotta, tuttavia, avrà uno strascico giudiziario. Il 7 ottobre è stata fissata l'udienza preliminare nella quale l'uomo, S.G., frusinate, difeso dall'avvocato Matteo Salvatori, dovrà comparire per rispondere dell'accusa di maltrattamenti sulla ex compagna, aggravati dalla presenza della figlia minore della coppia.

A fine 2021 i due si separano dopo che la donna ha presentato una denuncia per segnalare i maltrattamenti che avrebbe subito. Dopo aver sopportato lungamente, la trentacinquenne, ormai sfiancata dalla piega che aveva preso il rapporto di coppia, decide per la denuncia nella quale, inizialmente, richiama fatti avvenuti di recente. Successivamente, però, decide di integrare la denuncia, riferendo anche altri comportamenti addebitati all'uomo, praticamente sin quasi dall'inizio della loro relazione, avviata nel 2010. All'uomo è stato imposto il divieto di avvicinamento alla donna. Tuttavia, in due circostanze l'ex compagno l'avrebbe violato minacciando telefonicamente e presentandosi sotto casa della donna.