Si sono intrufolati dopo aver danneggiato l'impianto di videosorveglianza. Hanno rotto poi la vetrata di ingresso e una volta all'interno hanno fatto razzìa di sigarette, rubato anche circa 2.000 euro di monete e danneggiate alcune slot. Furto a segno al "Gran Caffè Francesca" in via Tomaso Albinoni a Frosinone. I ladri sono entrati in azione nella notte tra lunedì e martedì. Il raid è stato segnalato alle forze dell'ordine che hanno subito avviato tutti gli accertamenti e le indagini per cercare di dare un nome e un volto ai malviventi.

I fatti
Hanno pianificato tutto. Hanno agito non prima di aver danneggiato l'impianto di videosorveglianza, così da agire in maniera indisturbata e portare a segno il colpo. Sono entrati dalla vetrata di ingresso del "Gran Caffè Francesca", locale che si trova nella parte bassa del capoluogo, poco distante dal casello autostradale. Vetrata che è stata rotta. Una volta dentro il bar, i ladri hanno portato via stecche di sigarette, rubato circa 2 mila euro di monete e danneggiato alcune slot. Al proprietario, una volta scoperto che qualcuno nella notte gli aveva fatto "visita", non è restato altro da fare che contattare i carabinieri. Sul posto gli uomini della Radiomobile che hanno avviato subito tutti gli accertamenti. Indagini per cercare elementi utili a risalire agli autori del raid. La notizia del furto si è diffusa nelle prime ore del mattino tra i clienti, i quali hanno espresso condanna per l'accaduto e solidarietà al proprietario e a tutto lo staff del noto locale di Frosinone.