Angelo Belli, rappresentante della sezione cittadina del Partito Socialista Italiano intitolata a Sandro Pertini, attacca l'Amministrazione comunale sul fronte dei lavori pubblici, in particolare sulle condizioni della viabilità del territorio. «L'Amministrazione Caligiore è in carica ormai da quasi due anni - dichiara Belli - ma in questi venti mesi le cose non sono affatto migliorate nel settore delle opere pubbliche. Le strade, infatti, sono ormai ridotte a un colabrodo e a nulla è servito l'inserimento in corsa di Angelo Macciomei come assessore ai Lavori pubblici. Le buche erano presenti all'epoca di Pasquale Bronzi e lo sono anche adesso dopo la nomina di Macciomei.

Insomma come nella formula matematica - chiosa l'esponente socialista - cambiando l'ordine dei fattori il prodotto non cambia». A questo punto, Angelo Belli propone «al sindaco e alla sua Giunta un tour per le vie della città, in modo che possano notare lo stato in cui sono ridotte». Inoltre, secondo l'esponente socialista, «gli amministratori in questi due anni, oltre che inondare i social delle immagini che li ritraggono nelle pose più svariate, non hanno fatto altro. Si comprende il bisogno che ha l'ente di risparmiare a causa del cosiddetto disavanzo pubblico - conclude Belli - Ma l'incolumità dei nostri cittadini che transitano sulle strade dissestate è più importante di qualsiasi altra cosa».