Grande festa ieri alla casa della maternità "L'albero della vita" di via Barca San Domenico. Presente anche il sindaco Luca Di Stefano per celebrare la ricorrenza del 6 giugno, quando in tutto il mondo si festeggia la "Giornata internazionale del parto in casa". «È una realtà innovativa per la provincia di Frosinone, ce ne sono poche di case maternità nel Lazio e nella nostra provincia l'unica è a Sora - ha sottolineato il primo cittadino - Complimenti allo staff. Sono orgoglioso che Sora ospiti una delle strutture più interessanti per partorire in casa. Ho avuto modo di visitare la struttura dove si respira un'aria diversa, una realtà che avrà molto successo nell'imminente futuro ma che resta ancorata al passato».

Onorate della visita del sindaco la presidente dell'associazione, l'ostetrica Simona Pantanella, e lo staff formato dalle ostetriche Noemi Chiarlitti e Michela Romano e dall'osteopata Monica Gemmiti. «Un giorno speciale, ricco di eventi per festeggiare i parti in casa - ha detto la presidente Pantanella - Questo appuntamento ha dato voce alle mamme che hanno partorito con noi e a quelle che partoriranno.

Uno scambio di idee, racconti, informazioni ed emozioni. Un confronto libero e rispettoso, come il parto a domicilio. In questi due anni abbiamo superato i cinquanta parti e siamo soddisfatte di questi numeri che fanno i conti con una diffidenza territoriale su questo tipo di parto che ricordo essere sicuro, un'esperienza positiva sia per le mamme che per i bambini. Anche se il Covid-19 ha imposto delle restrizioni, in questo periodo abbiamo avuto ugualmente grandi soddisfazioni. Invitiamo tutti a conoscerci, noi siamo a disposizione per qualsiasi informazione».