Hanno partecipato in tanti all'iniziativa sul web dell'associazione Gottifredo in memoria di Emanuele Morganti, il ventenne di Tecchiena morto nel 2017. Un flash mob digitale contrassegnato dall'hashtag #emanueleancoranellabattaglia, dal titolo del libro che il regista Daniele Vicari ha scritto sull'omicidio che ha sconvolto non solo la Ciociaria. Nei giorni scorsi, i partecipanti all'iniziativa hanno letto, filmandosi sui propri profili social, un passaggio del libro. In particolare, sono stati gli studenti di Alatri ad aderire al flash mob digitale, lanciato da Angelo Astrei dell'associazione Gottifredo al termine della prima edizione del premio intitolato ad Emanuele Morganti, tenuta alla fine di aprile nell'istituto di istruzione superiore "Sandro Pertini" di Alatri.

La città non ha mai dimenticato il giovane di Tecchiena e sono stati molti, dalla morte ad oggi, le iniziative che gli sono state dedicate. Oltre al premio scolastico, molto apprezzato anche il gesto di intitolare al giovane di Tecchiena il campo di calcio. Sono solo alcune delle manifestazioni ideate nel ricordo di Emanuele Morganti, vittima innocente di un'aggressione fatale. Proprio nei giorni scorsi, si è concluso definitivamente il processo a carico dei tre imputati per la sua morte.