Noto medico frusinate, M.N. classe 61, a seguito di un litigio con la moglie subisce una perquisizione alla ricerca di armi.

La ricostruzione
La squadra mobile di Frosinone effettua un blitz nella lussuosa abitazione del professionista e non trova una pistola, ma essendo un collezionista, gli agenti trovano 1200 proiettili illegali carichi di polvere relativi a diversi armi ed epoche. Non escluso il munizionamento da guerra.

L'uomo viene trattenuto così negli uffici della squadra mobile e solo in considerazione dello status di medico evita l'arresto. Nei guai per possesso illegale di munizionamento sia comune, sia da guerra. Il medico ha giustificato l'illegale detenzione con la spasmodica passione per le cartucce e proiettili di ogni epoca.